Civitavecchia

Il portale della tua città
Lingua Italiana
Civitavecchia.com in lingua inglese
Home  |   Notizie locali  |   Contatti
Menù Veloce
Santamarinella.com
powered by
its best forms that also include in-house-made movements. This particular version of the Breitling Navitimer Replica Rolex watches includes the Breitling Calibre 01 – which is their most popular in-house automatic chronograph (as well as being the first in-house movement they released). With that said, Breitling offers a truly dizzying Watches Replica array .
Civitavecchia.com - Notizie
Notizie
Notizie Locali
 
per richiedere di inserire la tua azienda su Civitavecchia.com clicca QUI
Vai alle Notizie Nazionali
Notizie
Notizie Locali
Fonte: Civonline.it

25.06.2019
Vertenza Enel: convocato il tavolo permanente del lavoro

CIVITAVECCHIA - Visita questa mattina ai lavoratori dell'indotto Enel di Ernesto Tedesco. Il Sindaco di Civitavecchia, accompagnato dal consigliere Fabiana Attig, si è recato al presidio dei metalmeccanici, che hanno osservato oggi otto ore di sciopero, fuori dai cancelli di Torre Valdaliga Nord e si è intrattenuto con le persone presenti, circa un centinaio. 

“Ho voluto dare ai lavoratori la solidarietà del Comune, e intendo dell'intera Amministrazione facendomi quindi portavoce di tutti. Ritengo che, quando si tratta di occupazione, non possano esserci distinzioni ed in tal senso sarò ben felice se una rappresentanza dei metalmeccanici sarà presente giovedì al primo Consiglio comunale del mio mandato”, ha esordito Tedesco. Che ha poi aggiunto: “Ho voluto però anche dare la notizia di aver convocato, già ieri pomeriggio, il tavolo istituzionale permanente del lavoro, cui i lavoratori parteciperanno insieme a rappresentanze di Enel, delle organizzazioni sindacali, delle associazioni di categoria, dei ministeri dell'Ambiente e dello Sviluppo economico, oltre ai parlamentari e consiglieri regionali del territorio e ai consiglieri comunali. Era un impegno che avevo già preso e sarà l'occasione per ribadire i programmi che abbiamo per Civitavecchia, in particolare sulle energie rinnovabili: vogliamo candidarci a città pilota sperimentale, dove si possa dimostrare che lo sviluppo sostenibile non solo non diminuisce, ma crea nuovo lavoro. Aspetti dei quali intendiamo occuparci ad un tavolo alla presenza del governo. Intanto, però, c'è da difendere questi posti di lavoro ed è quello che intendiamo fare nelle prossime ore”. 

Il tavolo permanente del lavoro, nella fattispecie, è stato convocato dal Sindaco per venerdì 28 giugno alle ore 15.30 nell'aula Calamatta del Comune di Civitavecchia.

Anche il consigliere regionale Gino De Paolis ha espresso solidarietà ai lavoratori della centrale, dicendosi molto preoccupato "per il territorio e per le ricadute occupazionali che la dismissione, pur giusta, della centrale potrà avere se non si accompagna con serietà un processo di riconversione e di "restituzione" alla città. Un tavolo alla Regione aperto e permanente per affrontare la grave crisi che riguarda il futuro di centinaia di lavoratori - ha spiegato il consigliere - questo il primo impegno che ho voluto ribadire agli operai dell'indotto in sciopero, indetto dalla Fiom Cgil e dalla Uilm Uil, questa mattina. Basta arroganza, basta sufficienza, quindi perché in ballo ci sono le vite delle persone. In questo contesto preoccupa anche l'oggi, ossia la fase di transizione: chiediamo ad Enel di rassicurare con la massima trasparenza circa la puntuale manutenzione dell'impianto anche mentre diminuisce palesemente la sua funzionalità. Non vorremmo che alla progressiva dismissione in atto si accompagni una più blanda attenzione ai controlli con il conseguente aumento dei rischi, per la salute dei lavoratori e della cittadinanza. Serve massimo trasparenza, serve massima serietà. La dismissione di Torre Valdaliga è un fatto atteso, dentro un piano nazionale - ha concluso De Paolis - che dobbiamo essere in grado di gestire come una opportunità. Le responsabilità in campo sono molto alte". 

"Sono a fianco dei lavoratori metalmeccanici di Torrevaldaliga Nord che hanno deciso di scioperare per manifestare la loro preoccupazione su un futuro ancora incerto. Le loro richieste sono più che legittime perché servono risposte certe non solo su quello che avverrà dopo il 2025 ma anche su ciò che sta avvenendo ora. Va tutelato ogni singolo posto di lavoro, dell'impianto così come dell'indotto, ed è prioritario investire in sicurezza e manutenzione per rendere questo passaggio il più efficiente possibile". Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio e vicepresidente della commissione Attività produttive e Sviluppo economico Marietta Tidei (Pd). "Vanno tutelate le ragioni del territorio e del suo sviluppo futuro e per fare questo è imprescindibile tutelare l'occupazione così come è prioritario che Enel decida insieme alla città il futuro dell’area di Torre Nord. L'aspetto prioritario è lavorare da subito per il futuro con l'obiettivo di scongiurare scenari che non renderebbero affatto onore all'impegno dei lavoratori e agli sforzi, anche dal punto di vista ambientale, che Civitavecchia ha sostenuto nel corso degli anni", conclude Tidei.

 

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del servizio Pagineweb-italia.com è copyright di
Creative Web Studio Srl
Via Savoia, 78 - 00198 Roma
Via Vincenzo Monti, 8 - 20123 Milano
Sede Operativa: Via Tarquinia, 81 - 00053 Civitavecchia (RM)

Per informazioni: info@cwstudio.it   |   P.IVA 08981961009
Privacy | Sitemap | Credits
Realizzazione Siti Internet