Civitavecchia

Il portale della tua città
Giovedì 17 Aprile 2014
Sereno, 7°C
Meteo Civitavecchia
Lingua Italiana
Civitavecchia.com in lingua inglese
Home  |   Notizie locali  |   Contatti
Menù Veloce
Santamarinella.com
powered by
Civitavecchia.com - Notizie
Notizie
Notizie Locali
 
per richiedere di inserire la tua azienda su Civitavecchia.com clicca QUI
Vai alle Notizie Nazionali
Notizie
Notizie Locali
Fonte: Civonline.it

16.04.2014
Hcs, si riapre il confronto

CIVITAVECCHIA - Oltre tre ore di confronto, dai toni accessi, mentre nel piazzale i lavoratori urlavano tutta la loro rabbia. Alla fine, su Hcs, torna ad aprirsi uno spiraglio che va oltre la contestata delibera 60 che dà il via libera all'esternalizzazione dei servizi; tanto che nella tarda serata di ieri è stato sottoscritto un accordo tra i sindacati, unita stavolta, ed il commissario straordinario Ferdinando Santoriello. "Le organizzazioni sindacali e il Commissario - si legge - convengono e si impegnano a costruire proposte alternative, dando avvio ad un percorso diverso, attraverso l’inizio immediato di tavoli tecnici con gli uffici comunali, per la definizione di una soluzione alternativa tesa a superare quanto stabilito dalla deliberazione n. 60/2014 relativamente alla esternalizzazione dei servizi ed ad una nuova organizzazione, mantenendo gli stessi nell’alveo del sistema pubblicistico, con l’obiettivo della salvaguardia dei livelli occupazionali. L’appuntamento, per iniziare il confronto, è fissato per il giorno 24 aprile". Un settimana, quindi, per intraprendere una strada diversa che vada a riaprire un confronto "finalizzato - hanno spiegato i sindacati - al risanamento e al rilancio delle municipalizzate, mantenendo il carattere pubblico dei servizi, salvaguardando i livelli occupazionali". Motivo per il quale, pur mantenendo lo stato di agitazione, i sindacati hanno deciso di sospendere lo stato di"assemblea permanente" tornando alla normalità delle lavorazioni per garantire i servizi alla cittadinanza. "Abbiamo registrato positivamente - hanno concluso - la disponibilità del Commissario Straordinario e di tutti gli attori presenti al Tavolo per il Lavoro, di istituire e finanziare un “fondo di solidarietà” per tutti quanti perdono il lavoro, sia in termini di anticipo delle casse integrazioni che di sostegno al reddito per chi non fruisce di ammortizzatori sociali". Intanto questa mattina la città si è svegliata con i cassonetti pieni di rifiuti: in molte zona la situazione è critica, con sacchetti sparsi sui marciapiedi, fino al ciglio della strada. "Questa mattina ci siamo fermati circa tre ore per un'assemblea nel corso della quale - hanno spiegato - siamo stati aggiornati su quanto accaduto ieri sera al termine della riunione. Entro la giornata di domani contiamo di ripristinare la situazione".
È guerra tra i lavoratori. Le rsu di Città Pulita puntano infatti il dito contro i colleghi di Hcs. "Oggi abbiamo la possibilità di risanare questa azienda abbassando i costidel personale e - hanno spiegato - di questo ne gioverebbe tutta la cittadinanza. Purtroppo per loro, dipendenti di Hcs, non sarà più possibile mantenere certi emolumenti. Quando poi parlano della delibera 37 del 2013, dicendo che è stato uno sbaglio non applicarla, dove è lo sbaglio? Vogliamo dire ai cittadini cosa c'è nella delibera 37? Vendita dei servizi dell'igiene urbana e dei trasporti locali, due servizi delicati ed importanti per il sociale; però prevedeva il mantenimento pubblico di tutti gli amministrativi di Hcs con superminimi e supermassimi. Ecco perché ci sembra egoistico da parte loro prendersela sia con le parti sociali che hanno sempre contestato quella delibera perché iniqua sia con i lavoratori che si alzano alle 4 per stare in mezzo alla strada con stipendi anche sotto i mille euro; ma soprattutto egoisti verso la cittadinanza che si è dovuta sobbarcare anche la tia straordinaria per far feonte ai lauti stipendi di molti". Le rsu di Città Pulita parlano quindi dell'incontro di ieri con il commissario Santoriello come dell'avvio di un programma "veramente equo - hanno concluso - arriveremo a breve ad abbassare una volta per tutte il costp di certe persone e, mantenendo i beni della collettività pubblici, senza più tie o tares straordinarie".  

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del servizio Pagineweb-italia.com è copyright di
Creative Web Studio Srl
Via Savoia, 78 - 00198 Roma
Via Vincenzo Monti, 8 - 20123 Milano
Sede Operativa: Via Tarquinia, 81 - 00053 Civitavecchia (RM)

Per informazioni: info@cwstudio.it   |   P.IVA 08981961009
Privacy | Sitemap | Credits
Realizzazione Siti Internet