Civitavecchia

Il portale della tua città

Lingua Italiana
Civitavecchia.com in lingua inglese
Home  |   Notizie locali  |   Contatti
Menù Veloce
Santamarinella.com
powered by
Civitavecchia.com - Notizie
Notizie
Notizie Locali
 
per richiedere di inserire la tua azienda su Civitavecchia.com clicca QUI
Vai alle Notizie Nazionali
Notizie
Notizie Locali
Fonte: Civonline.it

28.01.2015
Scaricate le prime auto

CIVITAVECCHIA - È arrivato questa mattina il primo treno di auto pronte per essere poi imbarcate per l’America, nell’ambito dell’accordo tra Autorità Portuale, gruppo Grimaldi e Fiat Chrysler Automobiles.
Poco più di 200 vetture, 208 per la precisione, in questo caso tutte Jeep Renegade che, insieme alla Fiat 500X, rappresentano la novità del mercato da esportare fuori i confini nazionali.
L’accordo prevede l’arrivo dallo stabilimento di Melfi di sette treni a settimana su cinque giorni, con una nave pronta a salpare settimanalmente verso i porti di Halifax e Baltimora. Apprensione, entusiasmo, soddisfazione ed applausi, questa mattina in banchina, all’arrivo del treno in porto con i lavoratori di Cpc e Cilp che hanno poi iniziato a scaricare le auto.
Particolarmente soddisfatto il presidente dell’Autorità Portuale Pasqualino Monti, "per l’avvio del più importante traffico commerciale - ha spiegato - dall’inizio della mia presidenza, strategico. Un porto, il nostro, che dimostra di non crescere solo in termini di passeggeri, ma anche nel settore delle merci, garantendo importanti risposte alla richiesta di occupazione del territorio”. Il ringraziamento più grande, ovviamente, va ai partner dell’intesa, e quindi FCA e Grimaldi. Un’operazione capillare, fatta di mesi e mesi di trattative, lavori, adeguamenti dello scalo, per garantire un traffico strategico.
“Per facilitare le operazioni di imbarco - aveva spiegato nei giorni scorsi Monti - abbiamo prolungato i binari per far arrivare i vagoni sulla banchina e abbiamo realizzato, sottraendoli al mare, 100 mila metri quadrati di nuovi piazzali. Opere che siamo riusciti a concludere con circa sei mesi di anticipo rispetto ai programmi”. Con Grimaldi e Fca che hanno creduto nel progetto, scegliendo quindi Civitavecchia che diventa di fatto il porto da cui si rilancia il ‘‘made in Italy’’. L’export della produzione italiana di auto, mantenuta a Melfi, riprende quindi dallo scalo cittadino, che dopo aver consolidato il primato nelle crociere lancia la propria sfida per le merci, “ripartendo da un traffico – ha aggiunto il presidente Monti - che negli anni scorsi aveva raggiunto risultati notevoli in import. Per Civitavecchia il 2015 sarà un anno decisivo”.
Nel pomeriggio a Molo Vespucci si è svolta una prima riunione tra tutti coloro che sono coinvolti nelle operazioni, per fare il punto della prima giornata di lavoro e programmare le prossime attività. Già domani e venerdì arriveranno nuovi carichi, poi da lunedì si entrerà a regime con i sette treni di auto a settimana. Con la Compagnia Portuale e la Cilp che rivestono un ruolo importante “per un traffico, quello delle auto - hanno spiegato - che riparte dopo anni di difficoltà, grazie proprio al lavoro svolto in questi mesi proprio da Molo Vespucci. Il nostro obiettivo è garantire efficienza e qualità, come ci viene richiesto, per un traffico così importante per il nostro porto e per tutta la città. Noi ci siamo fatti trovare pronti a raccogliere con professionalità questa nuova sfida”.

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del servizio Pagineweb-italia.com è copyright di
Creative Web Studio Srl
Via Savoia, 78 - 00198 Roma
Via Vincenzo Monti, 8 - 20123 Milano
Sede Operativa: Via Tarquinia, 81 - 00053 Civitavecchia (RM)

Per informazioni: info@cwstudio.it   |   P.IVA 08981961009
Privacy | Sitemap | Credits
Realizzazione Siti Internet